Casa di Maria a Efeso

Tra il 1816 e il 1824 il poeta e novellista della corrente romantica Clemens Brentano trascrive fedelmente le visioni di una (allora) del tutto sconosciuta mistica tedesca, Anna Katharina Emmerick, che tra le altre cose fornisce alcune descrizioni curiosamente dettagliate della casa di Efeso, nell’attuale Turchia, in cui avrebbero vissuto dopo la morte di Gesù la Vergine Maria e San Giovani Evangelista. Tra il 1898 e il 1899 alcuni sacerdoti archeologi decidono di effettuare quello che viene da loro stessi definito “un esperimento archeologico”, e di tracciare una mappa topografica basandosi sulle visioni della Emmerick. Il risultato è a dir poco sorprendente: i padri riportano in questo modo alla luce, a 9 km da Efeso, un piccolo complesso costituito da mura perimetrali, focolare e altri resti di una casa del I secolo d.C. del tutto corrispondenti ai resoconti della Veggente. Il sito, che oggi si chiama Meryem Ana Evi (Casa di Maria), è un luogo sacro ai cristiani ma anche ai musulmani, i quali hanno un profondo e particolare rispetto per la figura della Madre di Gesù.

Clicca qui per scoprire tutti i nostri viaggi e pellegrinaggi religiosi in Turchia!

Casa di Maria a Efeso

Se questa a dir poco particolare storia di visioni mistiche e ritrovamenti archeologici non fosse sufficiente, negli anni più recenti Meryem Ana è stata il teatro di un ulteriore evento per cui le fonti (questa volta giornalistiche) non hanno lesinato il termine “miracoloso”. Nel 2006, infatti, un devastante incendio estivo ha letteralmente divorato 1200 ettari di bosco fermandosi ad un metro dalle mura del santuario, lasciandolo completamente illeso. Le fiamme, come ha raccontato un frate testimone dei fatti, sono divampate con inaudita violenza propagandosi inesorabilmente dalle pendici di una collina per tutta la pineta, per poi arrestarsi a pochi passi dalla casa della Madonna e dell’Apostolo. Naturalmente dal punto di vista fisico a fermare le fiamme è stata la particolare condizione dei venti, ma la pietà popolare non ha esitato a vedere un segno tangibile della protezione del Cielo per questo luogo così speciale.

Il sito di Meryem Ana è una delle tappe del tour pensato da In Viaggio con Dio nell’itinerario “Sulle orme di San Paolo”, organizzato per scoprire tutti i luoghi di quella che gli studiosi hanno ribattezzato la “Seconda Terra Santa”, ovvero la geografia disegnata dall’Apostolo delle genti nel suo infaticabile lavoro di diffusione del cristianesimo nel corso del I secolo.

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Sulle orme di Madre Teresa

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 1.420 - Voli inclusi

Articoli che potrebbero piacerti

Pentecoste a Gerusalemme Il 9 giugno 2019 la cristianità fa memoria dell’evento fondante della nascita Chiesa universale: la Pentecoste, quando – secondo la tradizione e il racconto evangelico – lo Spirito Santo discese sui dodici apostoli riuniti assieme a Maria, conferendo loro tra le altre cose la capacità di parlare e comprendere ogni lingua. Il […]

la Visitazione e la Chiesa della Dormizione

la Visitazione e la Chiesa della Dormizione La Terra Santa è, oltre ogni dubbio, il luogo sulla terra dove è possibile sentire più intensamente la vicinanza con le vicende dei vangeli, tanto da essere essa stessa definita più volte un vero e proprio vangelo, fatto non di parole ma di pietre, di strade, di templi, […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

Go World S.r.l.
via Canale, 22 - 60125 Ancona
P.IVA, CF 02763050420 R.E.A. AN 213201
Capitale Sociale € 10.000
Premio Turismo responsabile Italiano 2011
Continua a seguirci su